Loading posts...

Ciclismo, giovani talenti in pista nella Giornata del ciclismo lombardo

Dopo il lungo stop a causa dell’emergenza coronavirus, il ciclismo riparte e lo fa con una competizione dedicata ai talenti del futuro. Martedì 4 agosto, sull’asfalto del leggendario Autodromo di Monza, più di mille giovani atleti si sfideranno nella Giornata del ciclismo lombardo, che assegnerà quattro titoli regionali di categoria. L’evento sarà trasmesso in diretta da PMGSport, che è anche media partner, a partire dalle 9.30, fino al pomeriggio inoltrato.

A volere la manifestazione è stata la stessa Federciclismo, che l’ha organizzata assieme al Comitato regionale della Lombardia e all’ente gestore dell’Autodromo e ha trovato il sostegno della Fondazione Ambrogio Molteni, da anni impegnata nel promuovere il ciclismo giovanile. In gara ci saranno atleti di età compresa tra i 13 e i 18, suddivisi in cinque categorie: Esordienti e Allievi femminili, Esordienti, Allievi e Juniores maschili. Solo per gli allievi non ci sarà l’assegnazione del titolo di campione lombardo tramite prova unica.

Sarà una competizione molto particolare, per i giovani ciclisti, non solo perché finalmente torneranno a gareggiare, ma anche per il luogo in cui si sfideranno: il terzo autodromo permanente più antico del mondo e il secondo tra quelli ancora attivi. Nei suoi 98 anni di storia, l’asfalto di Monza ha ospitato le imprese di leggende come Michael Schumacher, Niki Lauda e Ayrton Senna, solo per citarne alcuni, e martedì, proprio come i piloti di Formula 1, i ciclisti gareggeranno in circuito. Quattro sono i tracciati previsti, di lunghezza crescente al salire di categoria: quattro giri e 23 km totali per gli Esordienti maschili 1° anno, 5 giri e 29 km per gli Esordienti maschili 2° anno e gli Esordienti femminili, 7 giri e 40,5 km per gli Allievi maschili e femminili, 15 giri e 87 km per gli Juniores maschili.

Nicola Petricca

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites